15-Jun-2020
Carousel - Going the distance hero - desktop
In corsa
per eroi in prima linea

A febbraio 2020 la comunità dei runner è venuta a conoscenza del Calendar Club, una monumentale sfida di endurance. La sfida prevede che ogni giorno una persona corra il numero di miglia corrispondente alla data, ovvero un miglio il 1° febbraio, due miglia il 2 febbraio e così via fino a 29 miglia.

Nel mese di marzo, due noti runner si sono uniti per affrontare la sfida e hanno invitato i loro follower sui social media a fare altrettanto. La gara ha lo scopo di sostenere gli infermieri, i medici e il personale del primo soccorso in prima linea nella lotta a COVID-19. Uno dei runner che ha accettato di partecipare al Calendar Club per il mese di aprile è Kenneth Fobian, rappresentante commerciale di Stryker. Abbiamo chiesto a Ken cosa lo abbia spinto a intraprendere questa impresa di 465 miglia e 30 giorni.

Quando hai iniziato a correre?
Ho iniziato circa un anno e mezzo fa. Mi sono appassionato alle ultramaratone e ho provato a gareggiare nella Keys100 a maggio 2019, una corsa di 100 miglia da Key Largo a Key West. Mi sono arreso dopo 72 miglia. Avevo intenzione di riprovarci quest'anno, ma l'evento è stato annullato a causa di COVID-19.
 

Cosa ti ha spinto ad accettare questa sfida?
Ne ho sentito parlare sui social media da un atleta di endurance che seguo. Dopo aver scoperto che la Keys100 era stata annullata ed essere venuto a conoscenza della causa benefica alla base del Calendar Club, ho pensato che fosse l'occasione perfetta.


COVID-19 ti ha interessato personalmente?
Sfortunatamente, a causa di COVID-19 ho perso un familiare a metà aprile. E questo mi ha sicuramente motivato ancora di più. Ho pensato di poter fare la mia parte e di ispirare altre persone a fare altrettanto.


È stata un'impresa difficile per te?
Il fattore tempo è stato l'aspetto più complesso. Sicuramente, sei costretto a ricorrere a tutte le tue capacità di gestione del tempo per combinare la sfida al lavoro. I bagni di ghiaccio giornalieri sono stati fondamentali per il mio recupero fisico, (ma non posso non parlare delle vescicole, per nulla divertenti).


Dove hai corso?
Ho la fortuna di vivere a Miami Beach, dove i percorsi sono tutti bellissimi. Correvo principalmente sul lungomare e lungo la spiaggia.


Conosci altri partecipanti?
Ho invitato molti clienti a partecipare nelle loro versioni modificate, invitandoli a coinvolgere familiari e amici nel coprire insieme le miglia della gara.

Terminando la gara, Kenneth ha compiuto più di un milione di passi per sostenere gli eroi in prima linea, ovvero l'equivalente di quasi 18 maratone in un solo mese!

Con la sua passione e dedizione, Ken è un altro esempio di persone che amano mettersi al servizio di altre persone in questo momento storico così complicato. Per leggere altre storie, fare clic qui.