03-May-2022
carousel
carousel mobile

Questi infermieri illustrano come stanno trasformando l'esperienza in innovazione in Stryker

  

 

Gli infermieri sono in prima linea nell'innovazione all'interno dei sistemi sanitari, utilizzando la loro esperienza e le loro voci per migliorare i risultati per i pazienti. Stanno anche lavorando nell'ambito di Stryker, sviluppando soluzioni che promuovono la sicurezza e l'efficienza per gli infermieri.

Il Journal of Nursing Excellence lo spiega meglio: 'Poiché l'infermieristica è una professione che richiede una profonda conoscenza della materia, gli infermieri comprendono perfettamente i bisogni clinici e possono identificare e comunicare idee e opportunità di miglioramento.1' Sono queste informazioni che rendono la nostra base di più di 180 infermieri preziosa per le nostre attività di ricerca e sviluppo.2 Gli infermieri di tutta l'azienda sono chiamati ad assistere i team nei progetti di sviluppo di nuovi prodotti. Scopri come quattro infermieri trasformati in dipendenti usano la loro precedente esperienza per innovare per gli operatori sanitari.

I nostri impegni DE&I: rafforzare la diversità della nostra forza lavoro, promuovere una cultura di inclusione, coinvolgimento e appartenenza e massimizzare il potere dell'inclusione per promuovere l'innovazione e la crescita
Carolyn Fahey, responsabile senior dati clinici

 

"Come ex infermiera di chirurgia ortopedica, ero il cliente. Ho svolto questa attività. Per 25 anni ho sperimentato gli alti e bassi della cura dei pazienti. Le esperienze che abbiamo maturato come infermieri possono aiutare i nostri team di sviluppo a comprendere le sfide che i medici devono affrontare. Conosciamo perfettamente le pressioni che si esercitano sugli operatori sanitari durante lo svolgimento del loro lavoro.  

Gli infermieri risolvono i problemi e hanno la capacità di valutare i bisogni insoddisfatti nell'intero percorso di assistenza del paziente. Ci sono molte procedure che negli anni non sono cambiate perché funzionano, ma potrebbero essere migliorate? Questo è il principio guida a cui mi ispiro ogni giorno. Come posso renderle migliori per l'utente finale? Ho ancora amici al capezzale di pazienti che hanno bisogno di dispositivi innovativi e sicuri. 

Gli infermieri sono lì dal primo all'ultimo respiro. È estenuante, stressante, gratificante e coinvolgente. E soprattutto, è essenziale. Dobbiamo rendere onore ai nostri medici e supportarli in modo che possano sostenere i loro pazienti".

I nostri impegni DE&I: rafforzare la diversità della nostra forza lavoro, promuovere una cultura di inclusione, coinvolgimento e appartenenza e massimizzare il potere dell'inclusione per promuovere l'innovazione e la crescita
Whitney Owusu, responsabile dell'abilitazione alle vendite cliniche

 

"Per tre anni sono stata un'infermiera praticante nei reparti di oncologia pediatrica e trapianti di adulti prima di decidere di passare a una posizione che mi avrebbe messo alla prova in modi diversi. Ho imparato moltissimo dalla mia carriera infermieristica e applico le mie esperienze al ruolo che ricopro attualmente. Ho imparato ad ascoltare e a non fare supposizioni perché ogni paziente, ogni malattia e ogni piano di cura sono diversi. Ho anche imparato a fare sempre domande. L'assistenza sanitaria è in continua evoluzione, quindi per fornire le migliori cure ai nostri pazienti dobbiamo sempre continuare ad imparare.

Per me, innovazione guidata dagli infermieri significa collaborare con i miei colleghi infermieri per sviluppare nuovi modelli di assistenza che contribuiranno a migliorare i risultati dei pazienti. Lavoro nel team Orthopaedic Instruments dell'azienda e mi chiedo costantemente se o come il nostro prodotto stia migliorando l'efficienza e la sicurezza del flusso di lavoro degli infermieri. Con le sfide che gli infermieri affrontano quotidianamente, per me è importante realizzare prodotti che li proteggano, migliorando al contempo i loro flussi di lavoro.

Quando lavoro su nuovi prodotti, li guardo sempre dal punto di vista dell'infermiera. Non voglio solo accertarmi che il prodotto sia sicuro ed efficace per il paziente, ma mi chiedo anche se sia sicuro ed efficiente per l'infermiere e il resto del personale ospedaliero".

I nostri impegni DE&I: rafforzare la diversità della nostra forza lavoro, promuovere una cultura di inclusione, coinvolgimento e appartenenza e massimizzare il potere dell'inclusione per promuovere l'innovazione e la crescita
Kristin Sexton, specialista senior analisi di mercato per il personale

 

"Empatia e compassione sono due cose che porto con me da undici anni nel mio attuale ruolo di infermiera di terapia intensiva cardiovascolare. I medici sopportano tantissime situazioni ogni giorno e cerco di pensare a come possiamo aiutarli a rendere più facile il loro lavoro.

Come parte di un team unico che sviluppa soluzioni per ridurre il rischio di malattie contratte in ospedale, lavoro fianco a fianco con gli ingegneri per contribuire a portare il pensiero dei medici e dei pazienti nel processo di sviluppo del prodotto. Offro il mio supporto anche per informare e costruire la fiducia nel fatto che i nostri prodotti sono integrati nel flusso di lavoro sanitario e avranno un enorme impatto su medici e pazienti.

L'innovazione guidata dagli infermieri è al centro di ciò che facciamo. Utilizziamo il feedback infermieristico in tutte le fasi del nostro processo di sviluppo del prodotto. Dall'acquisizione di informazioni fornite dai medici di reparto ai gruppi di discussione che ci aiutano a fornire feedback sulle aree problematiche e sui modi per risolverle, apprezziamo le voci degli infermieri perché sappiamo che senza la loro collaborazione non potremmo fornire i semplici interventi che hanno portato a risultati straordinari. Uno dei più grandi risultati che un'azienda come Stryker può ottenere per migliorare l'assistenza sanitaria nel modo più semplice e gratificante è collaborare con i nostri medici e le nostre strutture".

I nostri impegni DE&I: rafforzare la diversità della nostra forza lavoro, promuovere una cultura di inclusione, coinvolgimento e appartenenza e massimizzare il potere dell'inclusione per promuovere l'innovazione e la crescita
Sabrina Flavin, analista clinico capo

 

"Per tre anni sono stata un'infermiera di chirurgia e per cinque anni sono stata consulente clinica per Stryker. Di recente, sono entrata a far parte del team Acute Care, dove sviluppiamo prodotti che aiutano a prevenire lesioni cutanee, cadute dei pazienti e lesioni agli operatori sanitari.

Le informazioni più utili che ho portato con me sono quelle che ho acquisito nel tempo trascorso al capezzale dei pazienti. Avere la conoscenza diretta di ciò che i nostri operatori sanitari stanno vivendo e osservando ha un valore inestimabile. Posso portare queste informazioni in qualsiasi area del mio ruolo: nello sviluppo di un nuovo prodotto, nell'assistenza su un prodotto, in un volantino informativo destinato al personale o in presentazioni ai dirigenti su iniziative di qualità.

Penso che il dott. Cipriano, Presidente dell'International Council of Nurses, lo abbia spiegato perfettamente: "Non c'è salute senza personale sanitario". Nel mio ruolo, lavoro per migliorare la sicurezza delle cure sia per il paziente che per l'infermiere. Anche se posso non essere più al capezzale del paziente, ascoltando i feedback, trasmettendo le mie esperienze e lavorando con i nostri attuali clienti, cerco di usare la mia voce per continuare a fare la differenza per il nostro personale sanitario. La missione di Stryker è "insieme ai nostri clienti, lavoriamo per migliorare l'assistenza sanitaria". Non possiamo fare progressi senza il contributo degli infermieri. Riconosciamo l'importanza di tutto quello che gli infermieri fanno per la salute globale ed è un onore collaborare con loro per migliorare la sicurezza e i risultati".

Ulteriori informazioni su questo argomento